Cos’è la zincatura a caldo?

come evitare la ruggine per sempre
zincatura a caldo dante negro

La zincatura a caldo conviene: è un costo che viene altamente ripagato nel tempo! Il prezzo di questo trattamento è nulla rispetto al rischio provocato dalla corrosione. Infatti quando ci si accorge della ruggine può essere ormai troppo tardi e la resistenza meccanica-strutturale del manufatto può essere compromessa. Perché quindi rischiare per risparmiare qualche soldo?

ferro con ruggine

Grazie alla zincatura a caldo potrete risolvere ogni problema di ruggine con una garanzia dai 10 anni ai 30 anni. Tutti i nostri prodotti beneficiano di questo trattamento. Guardate la gallery dei nostri prodotti zincati.

Ma come deve essere un prodotto per  poter essere zincato?

Il manufatto deve essere costruito secondo alcuni accorgimenti:

  • l’acciaio deve essere pulito in superfice;
  • deve presentare delle saldature solide e continue;
  • deve essere adatto e di buona qualità;
  • tutti i tubi devono avere un canale di sfiato e scarico verso l’esterno.

Come funziona la zincatura?

Il processo di zincatura a caldo si può riassumere sinteticamente nelle seguenti fasi:

  • Il materiale viene agganciato a telai che ne permettono il successivo spostamento all’interno dell’impianto per mezzo di fil di ferro, ganci o catene;
  • I manufatti vengono sgrassati con soluzioni apposite per togliere eventuali tracce di olii di lavorazione;
  • La fase di decapaggio viene effettuata in soluzioni di acido cloridrico (o solforico) al fine di elimina tracce di ruggine eventualmente presenti sui pezzi e ottenere quindi superfici di acciaio puro;
  • Lavaggio in acqua per evitare trascinamenti di acido.

Ora bisognerebbe distinguere tra la zincatura con processo “a secco” o “ad umido”.
Procediamo con il primo tipo.

  • Flussaggio in soluzione acquosa di cloruro di ammonio allo scopo di ritardare l’ossidazione della superficie metallica “nuda” prima della zincatura;
  • Essiccazione e preriscaldamento in locale riscaldato con i fumi del forno (circa 150° C). Questa fase è importante per eliminare qualsiasi traccia di liquido dai pezzi: i vapori che si sviluppano durante la zincatura per la presenza di un ristagno di liquido possono provocare delle vere e proprie esplosioni, pericolose per l’uomo e i manufatti se questi non sono stati realizzati secondo gli accorgimenti inizialmente esposti;
  • Zincatura per immersione in zinco fuso a circa 450° C per qualche minuto in dipendenza dal tipo di materiale e dello spessore di rivestimento desiderato. Il tempo di immersione, la sua velocità di discesa e salita, la purezza del bagno e la compatibilità del materiale con lo zinco sono alcuni dei fattori determinanti per la buona riuscita di una zincatura;
  • Raffreddamento in aria o acqua, sgancio del materiale.

Nel caso del processo “ad umido” non vi è la fase di flussaggio (fase 1°) e dopo il preriscaldamento la zincatura avviene in un bagno di zinco fuso ricoperto da sali di flussaggio: la qualità finale del manufatto zincato è uguale per entrambi i processi.

tavoli e sedie outdoor

Sopra: foto tavolo Fiordaliso con sedie Salli sotto un metro di neve. I nostri prodotti non devono essere coperti durante l’inverno.