Chi Siamo

Maestri del ferro battuto

Dante Negro e Oriana Ceschin, con i figli Lara, Elia e il genero Michele, affiancati da validi collaboratori di pluriennale esperienza, oggi guardano al futuro fedeli alla tradizione artigiana che li ha sempre accompagnati nella crescita, con il sogno di portare la magia e l’eleganza del ferro battuto in ogni angolo del mondo.

Dante Negro, il fondatore dell’azienda, nasce con la passione della lavorazione del ferro, tramandata dal padre che costruiva con le proprie mani piccoli attrezzi agricoli. Già a dodici anni inizia a frequentare laboratori di ferro battuto allo scopo di apprendere la tecnica che poi sviluppa a casa costruendo alari, fioraie… Successivamente, viene assunto dal maestro e artista Toni Benetton, con il quale rimarrà amico tutta la vita e grazie al quale apprende i segreti della forgiatura artistica del ferro battuto. La sua grande passione lo spinge, quindi, a mettersi in proprio per iniziare a produrre cancelli, ringhiere, ecc. per una clientela privata. Oggi è la “guida” che ispira e infonde direzione a tutta l’azienda.

Oriana Ceschin, moglie di Dante, dal 1977 è lo slancio artistico che ha portato allo sviluppo di tutta la vasta gamma di prodotti della Dante Negro. In quell’anno, infatti, viene costituita la prima azienda “Dante Negro” formata da lei, il marito Dante e due operai. Inizialmente l’azienda lavora per conto terzi entrando così in contatto con designer e architetti conosciuti internazionalmente. Grazie all’esperienza acquisita, Oriana e Dante decidono nel 1989 di presentarsi con una propria linea nel settore dell’arredo giardino con prodotti disegnati uno ad uno da Oriana che, pur diplomatasi in ragioneria, dimostra un grande intuito e vena artistica. L’azienda è, infatti, la prima sul Territorio ad inserire articoli in ferro forgiato nell’arredamento esterno e, grazie a questo primato, riesce a riscuotere un tale successo da consentire una crescita costante sia in termini di fatturato che di aree di mercato.

Lara Negro, la prima dei due figli inserita in azienda, lavora dal 1999, anno del diploma come perito turistico, nel settore amministrativo e commerciale. Oggi ricopre il ruolo di responsabile in tale settore e, aiutata da validi collaboratori, è il riferimento per tutta la clientela estera. Il fatturato, in particolare quello export, è infatti cresciuto dal 2000 in maniera esponenziale. Nel 2010 l’azienda riceve il premio “Marco Polo” per aver esportato in quell’anno più dell’90% del suo fatturato e aver contribuito con i propri prodotti di qualità alla promozione del “Made in Italy” nel mondo.

Michele Cecchet, marito di Lara, approda in azienda nel 2004, successivamente alla laurea in architettura, con il ruolo di responsabile tecnico/commerciale. Michele si occupa della stesura dei preventivi con i relativi disegni, dello sviluppo progettuale e della realizzazione di tutte le opere di “architettura” che l’azienda produce. In particolar modo, il suo contributo ha incentivato la produzione di giardini d’inverno, vera e propria passione di Michele, tanto che proprio i giardini d’inverno furono l’argomento della sua tesi di Laurea.

Elia Negro, secondo figlio di Oriana e Dante, arriva nell’azienda di famiglia nel 2009 successivamente al suo diploma di perito elettro-tecnico. L’esperienza di Elia inizia dalla produzione, all’interno del “cuore” del laboratorio produttivo a fianco degli operai più esperti. Diventa quindi responsabile della produzione e degli acquisti. Elia si occupa oggi della gestione organizzativa del team di produzione, degli acquisti e dello sviluppo tecnologico dell’azienda.